fbpx
Seleziona una pagina

Come organizzare delle nozze zero waste o quasi

Con l’arrivo della primavera inizia anche la stagione dei matrimoni, anche se quest’anno la situazione difficile che stiamo vivendo ha purtroppo messo in stand-by anche le nozze programmate da mesi…
Ma non è il momento di scoraggiarsi, anzi!
Cerchiamo di approfittare di questo periodo di pausa forzata per organizzarci, magari migliorando e ottimizzando molte delle decisioni prese in precedenza riguardo alle nozze.
E come?
Attraverso un approccio positivo e preferendo un’ottica più in linea con i tempi che stiamo vivendo.
Ecco perché abbiamo stilato una mini guida per un matrimonio il più possibile eco friendly!

Photo by photo-nic.co.uk nic on Unsplash

I suggerimenti che ti proponiamo hanno anche lo scopo di farti risparmiare, evitando di spendere senza criterio, a favore di un consumo più etico e sostenibile.
Attraverso i nostri consigli cercheremo di informare, sensibilizzare ed educare a un nuovo modo di progettare le proprie nozze, più verso una visione zero waste (rifiuti zero).
Con questa espressione si indica una strategia di gestione dei rifiuti in cui gli scarti non sono considerati tali ma come vere e proprie risorse da riutilizzare
Basandoci su questo punto di vista se un prodotto non può essere: 

  • riutilizzato 
  • riparato 
  • ricostruito 
  • rinnovato 
  • rivenduto
  • riciclato 
  • compostato 

allora deve essere ridotto, ridisegnato o rimosso dalla produzione.
Ti sembrerà strano ma queste linee guida si possono adottare anche per organizzare il tuo green wedding!

Nozze ecologiche: come sposarsi a impatto zero

Il giorno del matrimonio è uno degli eventi più importanti e significativi della vita quindi, si  spera, che sia perfetto in tutti i sensi!
Per far sì che diventi memorabile tendiamo a curare ogni singolo dettaglio in modo quasi maniacale ma questo atteggiamento rischia di farci perdere in tutto ciò che, alla fine, è semplicemente superfluo.
Per questi motivi ti accompagneremo a 360° in questo magico viaggio tra i preparativi nuziali: scegliendo in maniera oculata, rispettando il budget che ti sarai prefissato e non cedendo a futili tentazioni!
Oltre a ciò ti aiuteremo a organizzare un perfetto matrimonio eco friendly.
Infatti, come nella quotidianità, si può vivere in sintonia con la natura rispettandola anche durante la caotica organizzazione delle nozze! 
Bastano poche idee, la giusta attenzione e riuscirai anche a risparmiare.
Cosicché potrai pianificare una cerimonia da favola indipendentemente dal budget stanziato

Il nostro obiettivo è quello di avvicinare sempre più persone alla filosofia zero waste nel pieno rispetto delle proprie abitudini e dei mezzi a disposizione.
Di fatto pure i piccoli gesti possono avere una grande influenza e contribuiscono a trovare la giusta motivazione per intraprendere un percorso del genere!
In questo caso, il risparmio a cui ci riferiamo non va associato a qualcosa di poco costoso bensì a ciò che è superfluo o che non si può riutilizzare.
Quindi anche a tutto ciò di cui si può fare a meno o per un uso limitato.

Photo by Tom Pumford on Unsplash

A questo punto non ci resta che iniziare l’emozionante viaggio nel favoloso mondo del green wedding.
Scopriamo insieme le numerosissime idee per realizzare ad hoc le tue nozze sostenibili step by step!

Partecipazioni

Per i tuoi inviti nuziali 2.0 cerca di prediligere l’utilizzo della posta elettronica: è semplice, veloce ed economica!
Nel mondo di internet e degli smartphone non c’è bisogno di imbustare un cartoncino che poi, magari, consegnerai a mano.
Infatti il trend di questi ultimi anni è proprio l’invito elettronico!
Si risparmiano carta, inchiostro, benzina e, soprattutto, tempo.
Se vuoi davvero ridurre al massimo consumi e sprechi, invia le tue partecipazioni di nozze via email.
In questo modo potrai anche personalizzarle secondo i tuoi gusti e in linea con il leitmotiv del tuo green wedding.
Ad esempio, per renderle più graziose, scegli layout floreali e decorazioni che riproducono temi naturali
In tal caso può essere un valido aiuto Canva: un’applicazione di progettazione grafica molto semplice da usare.
In maniera totalmente gratuita, consente di accedere a un database di fotografie, immagini vettoriali, grafiche e caratteri che ti consentiranno di creare una perfetta partecipazione elettronica.

Credits Canva

Ma perché limitarsi agli inviti quando si può pensare ancora più in grande?
Numerose piattaforme online permettono di realizzare una sorta di mini sito personale dove potrai inserire immagini, video e informazioni riguardo al tuo matrimonio.
Un modo originale per anticipare agli invitati alcune curiosità e chicche dell’evento!
Inoltre gli sposi potranno condividere il sito sui principali social network e tramite email per invitare amici e parenti. 
Sostituire le classiche partecipazioni con questa alternativa digitale è praticamente a costo zero, oltre che essere sostenibile
Di fatto utilizzare la connessione internet è un ottimo modo per tutelare l’ambiente, considerando la quantità di carta che è possibile eliminare spedendo inviti online
Così si riduce anche l’utilizzo di inchiostro oltre che di tutti quei consumi legati al trasporto e alla consegna delle lettere cartacee. 

Credits Canva

Date queste premesse, sempre più coppie scelgono di creare un sito web dedicato al proprio matrimonio che potrà essere utilizzato per comunicare con gli invitati e tenerli aggiornati.
Ovviamente il sito deve contenere tutte le informazioni di cui i vostri ospiti avranno bisogno: 

  • direzioni
  • mappe 
  • itinerari 
  • opzioni di spostamento 
  • eventuali alloggi 
  • menù 
  • doni oppure obiettivi per la lista nozze (viaggi, progetti, beneficenza)

e tanto altro ancora! 
Assicurati che gli invitati possano rispondere direttamente dal sito e non ci sarà bisogno di carta o telefonate, se non per i meno esperti.

Credits Canva

Purtroppo bisogna tenere presente che non tutti gli ospiti sono al passo con la tecnologia e internet. 
Quindi, nel caso in cui dovessi inviare i classici inviti cartacei, cerca di preferire la carta riciclata o ecologica ultraleggera e affidati a cooperative sociali per la stampa.
Tra gli altri materiali sostenibili usati per le partecipazioni eco friendly troviamo: 

  • carta di riso (prodotta a mano con energia pulita e totalmente biodegradabile)
  • stoffa
  • carta di alghe (proveniente da fonti gestite in maniera responsabile e prodotta dalle alghe in eccesso raccolte da ambienti lagunari a rischio)
  • canapa 
  • sisal (fibra naturale che si ricava dall’agave). 

Un’altra idea molto semplice e originale per gli inviti è quella di utilizzare delle semplici cartoline con la foto dei futuri sposi.
Così ridurrai sensibilmente l’uso della carta e i costi saranno più contenuti.
Invece, se preferisci mantenere la tradizione di consegnare l’invito cartaceo e vuoi crearlo con le tue mani, opta per le partecipazioni realizzate, rigorosamente, con carta riciclata al 100% (ricavata dalla carta da macero e prodotta risparmiando il 70% di energia e acqua) rifinendole con nastrini o decorazioni naturali
In questo modo, personalizzandole come più ti aggrada, potrai impreziosirle anche con materiali di riuso come

  • juta 
  • stoffa 
  • rafia. 
Credits Le Partecipiante

Oltre a queste interessanti opzioni, ti suggeriamo le partecipazioni prodotte con la carta che “germoglia”.
Si tratta di un materiale contenente fibra di cellulosa e piccoli semi che può essere interrato e si trasformerà in una graziosa piantina fiorita: una scelta 100% green!
La carta piantabile non solo è rispettosa dell’ambiente ma è anche molto versatile.
È totalmente personalizzabile e stupirai i tuoi invitati quando vedranno crescere fiori di campo multicolore o profumate erbette aromatiche
Sul sito de Le Partecipiante troverai numerosi esempi di questi inviti ecosostenibili che si adattano molto bene al fil rouge del matrimonio.

Credits Le Partecipiante

Oppure potresti optare per le partecipazioni Tree free (senza albero) prodotte appunto senza l’utilizzo di cellulosa di alberi perché proveniente da piante annuali come il bambù, il cotone e la bagassa (un residuo di estrazione ricavato dalla lavorazione per frantumazione e spremitura della canna da zucchero).

Come hai visto le soluzioni green per comunicare ai tuoi ospiti la data dell’evento in modo originale e zero waste sono veramente tante.
Dalle partecipazioni solidali agli inviti in carta riciclata o virtuali, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Lista nozze

Secondo noi è meglio evitare la classica lista nozze se non vuoi rischiare di essere sommerso da una marea di oggetti futili che potranno giacere inutilizzati negli anni a seguire! 
Inoltre ridurrai l’impatto ambientale della produzione, del trasporto e dell’eventuale futuro smaltimento di questi complementi d’arredo. 
Pertanto è meglio preferire una lista nozze online!
In questo modo potrai raccogliere del denaro per

  • un viaggio solidale 
  • gli oggetti che realmente vi serviranno 
  • i vostri programmi per il futuro 
  • sostenere progetti di beneficenza.

Così riuscirete a mettere da parte i soldi per comprare una casa o, ancora meglio, le donazioni degli invitati potrebbero servire da investimento per il progetto della vostra abitazione in bioarchitettura (pratica, architettonica, rispettosa dei principi della sostenibilità). Il lato positivo è che gli ospiti verseranno le loro quote comodamente da casa, senza dover utilizzare l’auto o i mezzi pubblici, riducendo anche così l’inquinamento!

Abbiamo notato che, ormai da una ventina di anni, la maggior parte dei futuri sposi sono contrari alla lista nozze perché la considerano una raccolta inutile di oggetti da mettere in bella mostra o da conservare e utilizzare unicamente nelle grandi occasioni.
Non è assolutamente così!
Ad oggi, probabilmente, la wedding list è l’unico strumento per arginare amici e parenti maniaci del “voglio fare un regalo che rimanga e ricordi loro di noi!”
Quindi se vuoi ridurre gli sprechi fai una lista nozze selezionata e sostenibile, si rivelerà essenziale e riceverai esclusivamente lo stretto necessario!
Realizza la tua wedding list ideale in: 

  1. botteghe di artigianato locale
  2. negozi di arredo e design che preferiscono prodotti realizzati con materiali riciclati
  3. cooperative sociali che promuovono oggetti fatti a mano ed eco friendly 
  4. gruppi di acquisto solidale 
  5. agriturismi
  6. spa
  7. erboristerie.

Le opzioni per una oculata lista nozze sono molto variegate e non solamente per chi organizza un matrimonio ecologico
Queste soluzioni sono un ottimo modo per risparmiare e abolire il superfluo
Mica male, no?

Bouquet e boutonnière

Anche i fiori del bouquet e delle decorazioni non possono non rispettare la regola del km 0 e, mi raccomando, opta esclusivamente per quelli di stagione!
Si tratta di una spesa che non fa bene né alle tue tasche né alla natura
Tra le soluzioni green particolarmente creative ci sono i fiori di carta riciclata o di stoffa oppure piccoli oggetti originali utilizzati soprattutto per la boutonnière (bottoniera, il fiore all’occhiello dello sposo). 
Quindi inventa, crea e lascia correre la fantasia! 
Organizzerai così un matrimonio non solo eco friendly ma anche unico e votato al risparmio.
Visto che la filosofia eco friendly si basa sul rispetto e sulla protezione della natura, la prima cosa a cui bisogna prestare attenzione è quella di evitare tutti gli atteggiamenti o i consumi che possono danneggiare l’ambiente

Dal momento che le classiche composizioni nuziali sono preparate con fiori coltivati artificialmente ti consigliamo di realizzare il bouquet, come il resto delle decorazioni floreali, con elementi alternativi. 
Ovviamente se sceglierai un vestito ecologico, il bouquet eco friendly è d’obbligo!
Molto in voga sono quei bouquet realizzati a mano, in base al tema scelto per le nozze, con materiali di riciclo:

  • legno
  • vetro
  • plastica
  • carta 
  • alluminio
  • tessuto.

Personalizza come più ti aggrada queste originali composizioni, senza dimenticare che i “fiori” non appassiranno e potrai conservarli come ricordo!
Ad esempio, se sei bravo con ago e filo, potresti realizzare un bouquet e una boutonnière:

  1. fatti interamente all’uncinetto 
  2. ricamati a mano con la lana di vecchi maglioni 
  3. cuciti con filati green come la orange fiber (estratta dagli scarti delle arance) e la seta ecologica (ricavata dai bozzoli in cui si consente alla larva di completare la metamorfosi e di trasformarsi in farfalla, non uccidendo il bruco).
Photo by Scott Webb on Unsplash

Potrai essere ancora più creativo utilizzando oggetti che hanno un particolare significato per te o che hai trovato in casa, magari nei vecchi bauli della nonna.
In questo modo donerai una seconda vita anche a ninnoli e decorazioni apparentemente inutilizzabili!
Prova a creare dei fiori alternativi con:

  1. cartapesta colorata
  2. vecchi spartiti musicali
  3. pagine di libri con poesie romantiche
  4. disegni dei tuoi bimbi
  5. carte da gioco
  6. pellicole fotografiche
  7. pasta di fimo
  8. velcro
  9. bottoni vintage o multicolor
  10. spille antiche semipreziose
  11. perline e pietre artificiali
  12. piume sintetiche 
  13. spighe
  14. fiori secchi
  15. pigne.
Photo by Thomas AE on Unsplash

Riguardo alla boutonnière le alternative sono ancora più originali:

  1. piccole chiavi
  2. tappi di metallo
  3. mini bussole
  4. lucchetti
  5. orologi da taschino mignon
  6. ingranaggi meccanici
  7. medaglie di famiglia
  8. cornetti portafortuna
  9. pupazzetti o giocattolini d’infanzia (supereroi, macchinine, costruzioni)
  10. miniature che simboleggiano una passione o un hobby dello sposo (strumenti musicali, racchette, barchette).

Naturalmente tutte queste simpatiche creazioni saranno abbellite con nastrini e decori coordinati allo stile del bouquet della sposa!

Photo by Samantha Gades on Unsplash

Nel caso in cui non vuoi proprio rinunciare ai fiori veri, realizza un mazzetto nuziale con le tue mani raccogliendo dei fiorellini di campo.
Sono molto raffinati anche quelli fatti con i rametti di ulivo e, per i più spiritosi, sono un vero trend quelli con i peperoncini!
Invece se hai sempre sognato il classico bouquet curato in ogni dettaglio puoi optare per i fiori locali e di stagione, eliminando così gli oneri ambientali dovuti al trasporto o alla coltivazione in serra.
Altre soluzioni semplici e originalissime sono i deliziosi bouquet creati con: 

  • confetti 
  • caramelle (gommose e morbide)
  • macaron
  • marshmallow
  • lollipop
  • cotton candy
  • cioccolatini 

da condividere con gli ospiti durante il ricevimento.
Che dire, una variante golosa e particolarmente coinvolgente rispetto ai tradizionali fiori recisi

Allora libera la creatività e sbizzarrisciti con le nostre variegate proposte green.
Dalla carta riciclata alle stoffe, dai vecchi bottoni colorati alle composizioni artistiche tutte da mangiare scegli come dar vita a motivi floreali davvero unici!

Lancio del riso

Il tradizionale lancio del riso e i coni di carta in cui è contenuto comportano un forte spreco alimentare, una sovrapproduzione di rifiuti e di materiale di scarto
Oltre al fatto che il riso (rimasto sul sagrato della chiesa) è una delle cause di morte dei piccioni che restano strozzati dai chicchi!
Per questi motivi ti consigliamo di optare per delle valide alternative eco friendly:

  1. semini per uccelli
  2. grano (simbolo di prosperità)
  3. boccioli di lavanda
  4. fiorellini secchi
  5. coriandoli biodegradabili (in commercio sono disponibili in differenti formati: cuori, fiori, quadrifogli)
  6. petali di rose o di fiori (naturalmente di stagione e della zona) oppure foglie (soprattutto se la cerimonia è celebrata in un bosco, sul prato o in un giardino)
  7. aeroplanini o origami di carta riciclabile
  8. semi di fiori (pronti a germogliare ovunque verranno trasportati dal vento)
  9. pom pom di lana ricavata da vecchi maglioni   
  10. bolle di sapone.
Photo by The HK Photo Company on Unsplash

Tutte queste opzioni contribuiranno a rendere uniche le tue foto e, se non vuoi sporcare il pavimento, ti proponiamo due soluzioni semplici, festose ed economiche.
Gli invitati, al passaggio della coppia, potranno agitare festosi:

  • stelle filanti luminose 
  • wedding wand, piccole bacchette con un nastro legato all’estremità.
Photo by Andreas Rønningen on Unsplash

Dunque, invece del classico lancio del riso, cerca di preferire le nostre alternative green che doneranno un tocco magico ed emozionante alla tua uscita dalla cerimonia nuziale!

Addobbi floreali e decorazioni in materiale riciclato

In base alle scelte stilistiche del bouquet e della boutonnière, anche il resto delle decorazioni rispetterà il medesimo leitmotiv.
Di conseguenza fiori di carta, bottoni, stoffe leggere e delicate (rigorosamente di riciclo) sono da replicare negli allestimenti per la chiesa o per la location della cerimonia e della festa
Senza dimenticare di utilizzare gli stessi materiali anche per i centrotavola che non avranno nulla da invidiare ai classici, seppur sempre bellissimi, fiori

Photo by Wedding Photography on Unsplash

Basandoti sul tema del tuo green wedding

  • shabby chic 
  • nautico 
  • country 
  • medievale, 
  • bohemienne 
  • provenzale 
  • urban 
  • barocco
  • rockabilly 
  • esotico 
  • nerd
  • zen 
  • belle époque 
  • gipsy 
  • steampunk

decora i vari ambienti delle nozze con elementi e addobbi che già possiedi (o anche di seconda mano) e che potrai riciclare:

  • campane, brocche e bottiglie di vetro
  • vasi di ceramica o terracotta
  • oggetti in legno (cassette, scatole, persiane, portagioie, pallet ecc..)
  • balle di fieno
  • vecchi bauli 
  • valigie di cartone
  • cornici vintage
  • barattoli di latta
  • libri antichi
  • botti
  • ceste
  • campanelle
  • chiavi
  • orologi retrò
  • biciclette d’epoca
  • grammofoni
  • macchine da scrivere o fotografiche
  • gabbiette degli uccellini
  • lampade e lampadari di cristallo
  • lanterne
  • ninnoli
  • arredi di famiglia (consolle, credenze, mobili da toeletta con specchio, chaise longue ecc). 
Photo by Alexandra Gornago on Unsplash

Come se non bastasse, tutti questi oggetti originali potranno essere riutilizzati anche per arredare il nuovo nido d’amore: così ogni dettaglio ti farà ricordare il vostro giorno speciale per tutta la vita!
Inoltre, visto che gli elementi d’epoca sono una tendenza in continua ascesa, potrai adoperare i tessuti vintage pure per 

  • le tovaglie e le tende della location per il servizio fotografico e la festa
  • avvolgere il bouquet 
  • lo sfondo del Photo Booth (allestimento dove gli sposi e gli invitati scattano foto buffe e a tema con le nozze).

Piante e fiori della zona, rigorosamente in vaso, sono un’ottima soluzione per gli addobbi naturali sia della location della celebrazione nuziale sia di quella del trattenimento.
In più, al termine dei festeggiamenti, gli invitati potranno tornare a casa con un ricordo green del matrimonio!
Oltretutto, usare le stesse decorazioni floreali per la cerimonia e per il ricevimento, ti farà risparmiare ed evitare inutili sprechi
Pertanto cerca di preferire:

  1. un fiorista locale e di agricoltura organica 
  2. il commercio equo solidale 
  3. piante in vaso per non recidere i fiori 
  4. coltivazioni di stagione

In base al periodo del matrimonio avrai a disposizione diverse opzioni 100% green, come le foglie colorate in autunno e le pigne in inverno. 
Un altro esempio? 
Rami o tronchetti di legno possono essere un buon punto di partenza per un allestimento rustico

Photo by peter bucks on Unsplash

È importante preferire gli elementi naturali perché, oltre ad aggiungere una bellezza inconsueta alle nozze, riducono notevolmente l’uso dei fiori.
In alternativa opta per le numerose decorazioni in materiale riciclato, doneranno all’allestimento un tocco chic e particolarmente originale!

Tableau de mariage e segnatavoli

Scegliendo di pianificare un green wedding è appropriato realizzare anche un tableau de mariage – il tabellone che indica agli invitati il posto in cui sedersi (una sorta di mappa della sala del ricevimento) – con i colori e i profumi della natura!
L’importante è che sia in linea con il tema del matrimonio.

  1. Hai scelto di sposarti in una location in mezzo alla natura?
    Dài ai tavoli i nomi dei fiori che più ami e proprio con queste varietà decora il tableau e il resto delle composizioni.
    Se invece preferisci le escort cards (cartoncini in cui è riportato il nome dell’invitato e il numero del tavolo) sostituiscile con delle bustine di carta piantabile piene di semi

  2. Il trattenimento sarà in un agriturismo o in una villa di campagna?
    Nomina i tavoli con diverse tipologie d’uva o cantine prestigiose e sistema il tableau su una botte decorata con i grappoli che saranno posizionati pure negli allestimenti floreali o, addirittura, potranno sostituirli.

  3. Il tuo matrimonio è 100% ecobio?
    Utilizza i nomi delle differenti varietà di miele per i tavoli e allestisci il plan de table (il bancone in cui sono posizionate le escort cards in ordine alfabetico) con tanti raffinati vasetti.
    Su ognuna delle piccole confezioni gli invitati troveranno il loro nome e il relativo tavolo (un’idea carina anche come segnaposto e piccolo omaggio).
    Eventualmente potrai sostituire il miele con golose mini confetture di vario genere.
    Se invece ami i profumi particolari, nomina i tavoli con i numerosi tipi di spezie e prepara il table plan (la versione americana del plan de table) con dei recipienti di vetro contenenti le polveri aromatiche dai colori caldi e avvolgenti, decorati di juta o lino!

  4. Adori lo stile provenzale e hai deciso che sarà il tema delle tue nozze?
    Crea il tableau da una vecchia porta o una finestra usurata (shabby chic), decorala con la lavanda e i cartellini dei tavoli che avranno i nomi di differenti piante aromatiche!
    Queste ultime, sistemate in vasetti di diverse forme, adorneranno le varie postazioni e le sfumature della lavanda caratterizzeranno la mise en place.
Credits Le Partecipiante

Invece per un plan de table o un tableau de mariage più classico scegli carta riciclata, abbellita e decorata con fiocchi, nastri, fiori o drappi colorati.
Usa cornici antiche (si prestano molto bene a questo tipo di allestimento), appendile su di una grande tela che servirà da base e rivestila con:

  1. stoffa vintage
  2. juta
  3. lino
  4. tessuti naturali.

Disegna o stampa i numeri dei tavoli e dei menù su carta riciclata che poi inserirai all’interno del telaio delle cornici.
Se ti affascina lo stile retrò potrai recuperare numerosi oggetti vintage da amici, parenti o magari affittarli dagli appassionati.
Anche se, probabilmente, troverai numerosi tesori inaspettati nei mercatini dell’antiquariato (quando sarà di nuovo possibile uscire in sicurezza).
Ciò che per qualcuno è un gingillo senza importanza per te potrebbe essere il feticcio che cercavi da tempo!
Facendo degli attenti giri di perlustrazione potrai reperire una serie di articoli che renderanno unico il tableau de mariage e i tuoi segnatavoli come:

  • chiavi dalle mille fogge
  • bussole
  • illustrazioni, cartoline e foto vintage
  • volumi antichi
  • musicassette e vinili
  • locandine, stampe e quadri d’altri tempi
  • cartine geografiche e mappamondi d’antan
  • centrini e creazioni all’uncinetto o ai ferri.
Photo by Wedding Photography on Unsplash

Basterà soltanto un pizzico di creatività e il gioco è fatto!
Sia gli allestimenti con oggetti e materiali riciclati sia quelli con un tocco naturale doneranno uno splendido impatto visivo a tutti i tuoi invitati.

Segnaposto

Se per allestire il plan de table hai impiegato vasetti di erbe e piante aromatiche, utilizzali anche come graziosi segnatavoli e segnaposto.
Dimodoché, alla fine del ricevimento, gli invitati potranno portarli con sé in ricordo della giornata
Altri segnaposti 100% green sono:

  • piantine sempreverdi 
  • piccole composizioni di piante succulente
  • mini bonsai.
Credits Kaki.life

In particolare queste specie vegetali sono resistenti, vivono per molto tempo e non hanno bisogno di grandi cure.
L’idea creativa è di inserirle in contenitori di:

  • ceramica 
  • terracotta 
  • vetro soffiato
  • legno
Credits Kaki.life

personalizzati con elementi a tema o con deliziosi pensieri romantici.
Su Kaki.life troverai svariate soluzioni eco friendly come quelle citate.
Inoltre questa azienda (che si occupa anche di organic clothing) crea anche portachiavi e originali pendenti con la tillandsia, la pianta senza radici che riesce a vivere ovunque!

Credits Kaki.life

Donare agli invitati piantine ma anche semi e alberelli è un gesto particolarmente significativo perché cresceranno e fioriranno, proprio come il vostro amore!
Così, attraverso questi pensierini speciali, gli ospiti si ricorderanno per molto tempo del tuo matrimonio!

Approfitta della stagione in cui ti sposerai per le possibili opzioni di allestimento (dai colori agli elementi), basterà guardare un po’ intorno alla natura che ti circonda per trovare l’ispirazione che cerchi. 

  1. Per un matrimonio in giugno l’ideale è un tocco di rosso con fragole e ciliegie, sia per decorare i tavoli che la torta.
    Come cadeaux per gli ospiti regala confetture fatte a mano dentro dei graziosi barattolini.
    Ceste piene di frutta saranno perfette per i centrotavola e faranno brillare la postazione dei dessert.

  2. In autunno potrai utilizzare zucche (sia verdi che arancioni) e carciofi come centrotavola.
    Per il segnaposto scegli le foglie rosse in cui scriverai il nome di ogni invitato oppure le melagrane con un cartoncino legato a un nastrino.

  3. In inverno opta per le bacche rosse e i rami di pino sempreverdi.
    Pigne, noci e conserve fatte in casa saranno i segnaposti ideali.

  4. In primavera i briosi agrumi e i deliziosi frutti di bosco sono gli indiscussi protagonisti!
    Quindi i cadeaux migliori potrebbero essere bottigliette di limoncello, marmellatine e barattolini di frutta sciroppata.

  5. In estate frutta, verdura ed erbe aromatiche offrono un arcobaleno di opzioni per donare profumi e colori sia alla cerimonia sia al ricevimento.
    In più, alla fine della festa nuziale, potrai regalare gli elementi green agli ospiti!
Photo by Clem Onojeghuo on Unsplash

Altri esempi di segnaposti commestibili semplicissimi da fare?
Tagga il tuo ospite in un cartoncino legato con un cordoncino o un nastrino a una mela, a un’arancia o a una pesca e voilà il cadeau è servito! 
Come vedi, in base alla stagione, i numerosissimi prodotti naturali renderanno unici i tuoi allestimenti e alcuni, addirittura, potrai anche mangiarli!

In questi ultimi anni i cadeaux alimentari sono i segnaposti più apprezzati dagli invitati perché, oltre a essere eco friendly, permettono di valorizzare i prodotti locali.
Ecco alcuni raffinati e golosi esempi:

  • bottiglie di vino, liquori o olio in miniatura
  • piccole confezioni di latta con thè, infusi, tisane, caffè o cacao selezionati e da coltura sostenibile 
  • sacchettini di juta con semi da piantare
  • peperoncini
  • candy apple
  • cioccolatini
  • biscotti e frollini con glassa a tema 
  • cake pop
  • mini cupcake
  • muffin mignon
  • candy cane.

Inoltre potrai considerare di allestire un tavolo di confetti e caramelle (l’ormai celebre confettata) per permettere ai tuoi ospiti di prepararsi un sacchettino da portare a casa! 

Photo by Luigi Pozzoli on Unsplash

Come ti abbiamo mostrato, il fai da te è un modo semplice e divertente per aggiungere eco dettagli e un tocco personale al tuo matrimonio
Servirà un po’ di creatività, materiali riciclati e dettagli vintage.
Per creare degli originali segnaposto mantieni lo stesso tema che hai scelto per le nozze utilizzando, però, oggetti più piccoli:

  • mini terrari
  • origami con carta riciclata o piantabile
  • tappi di sughero o piccoli pezzi di tronco in cui è stampato, o inciso a fuoco, il nome dell’ospite oppure alcune frasi romantiche
  • gessetti profumati
  • scatoline di latta con dedica
  • fotografie ricordo sistemate all’interno di cornicette che ritraggono gli sposi e l’invitato in un momento significativo 
  • dispenser di caramelle personalizzati
  • piastrelle mignon in ceramica dipinte a mano
  • simpatiche creazioni a maglia o all’uncinetto (amigurumi, cestini, fiori, farfalle) 
  • segnalibri eco friendly.
Credits Le Partecipiante

In alternativa, se hai molta pazienza e una bella calligrafia, scrivi su bigliettini di carta riciclata i nomi o i vezzeggiativi dell’invitato e una dedica personalizzata.
Creerai delle place card (segnaposti cartacei) uniche e che faranno emozionare tutti i tuoi ospiti.
Invece, per le damigelle, cuci delle pochette con raffinati tessuti recuperati e ricama i loro nomi o dei motivi graziosi: sarà un dono molto utile e, soprattutto, le farai sentire speciali!

Per i partecipanti il regalo è sempre ben accetto!
Dai segnaposto commestibili agli oggetti vintage, passando per le creazioni fai da te avrai soltanto l’imbarazzo della scelta.
L’importante è che il cadeau abbia una seconda vita.
In questo modo il tuo green wedding sarà ricordato con piacere evitando, però, di accumulare roba inutile!

Come avrai capito dai nostri consigli, organizzare un matrimonio ecologico non significa togliere raffinatezza ed eleganza al tuo giorno speciale, anzi!
In un evento eco friendly tutto viene curato nel minimo dettaglio, lasciando i partecipanti piacevolmente sorpresi.

Photo by bantersnaps on Unsplash

Ma le nostre proposte su come organizzare le perfette nozze zero waste non finiscono qui!
Continua a seguire le nostre pagine social Facebook, Instagram e Pinterest, scoprirai ancora tantissime idee per pianificare un matrimonio con il minore impatto ambientale possibile!

Pin It on Pinterest